mercoledì 12 giugno 2013

Scrittura per il web e blogging

Ultimamente mi capita spesso di imbattermi in commenti e discussioni legati alla figura del blogger. Quello che mi colpisce ogni volta è la sensazione che scrivere sul web sia un diritto acquisito dell'autore e che non esista alcuna forma di tutela o di rispetto verso il lettore. Oggi vorrei affrontare questo tema, spiegandovi perché ritengo imprescindibile per ogni comunicatore digitale dotarsi delle competenze necessarie per produrre contenuti di valore.



Scrivere per il web: una questione di responsabilità

In un vecchio post parlavo della scrittura per il web come di un'attività che richiede impegno, dedizione e rispetto verso il lettore. Ed è proprio in funzione di questo mio particolare punto di vista che vorrei condividere con voi alcune riflessioni.

Troppo spesso si confonde il blogging con una pratica strettamente legata al suo esecutore. In sostanza è come se dicessimo che chiunque, avendo il diritto di esprimersi sul web, possa utilizzare il blog a suo piacimento.

In un certo senso, si tratta di una considerazione condivisibile. Se intendiamo il blog come la creatura del suo autore, che ne definisce obiettivi e percorso, allora potremmo dire che ogni spazio web è libero da vincoli di qualsivoglia natura. Ma ne siamo certi?

Personalmente ritengo che scrivere per il web, anche quando i nostri contenuti sono destinati a un blog personale, significhi mettersi a disposizione degli utenti. Anzi, proprio perché qualcuno impiegherà parte del suo tempo a leggerci, siamo tenuti a offrire il meglio di noi stessi.

Dare il massimo come blogger, come comunicatori digitali, significa rispettare alcuni requisiti:
  • preparazione,
  • competenza,
  • profondità,
  • qualità,
  • serietà.

Ed è proprio la preparazione che va curata. Il blogger non può pensare di sfruttare la rete per comunicare senza dotarsi degli strumenti idonei per rendersi intelligibile. Il punto è conoscere le regole della scrittura per il web e le dinamiche che ne regolano il funzionamento.


La scrittura per il web e il blogging

Se siete blogger non potete pensare di arrivare ai lettori scrivendo semplicemente quello che vi passa per la testa. Avete l'obbligo di formarvi, di migliorare le vostre competenze. Competenze che passano anche attraverso la scrittura per il web: una materia precisa e fondamentale per ogni comunicatore digitale.

Come fare per apprenderla? Esistono certamente vari modi. Se il vostro mestiere non è legato al web writing, allora sarete costretti a studiare partendo dalle basi. Il mio consiglio è quello di reperire online materiale gratuito di qualità e studiare a fondo i blog di scrittura e web copywriting più autorevoli.

Tra il materiale in lingua italiana che trovate in rete c'è una guida, un compendio di scrittura per il web che vi aiuterà a far luce sugli argomenti cruciali. Oggi voglio presentarvelo.


Scrittura per il web di Daniele Imperi

Uno dei blog nostrani sulla scrittura più interessanti è certamente Penna blu di Daniele Imperi. Un progetto in cui confluiscono temi di varia natura, che spaziano dalla scrittura creativa al web writing, passando per tematiche legate alla promozione editoriale.

L'autore del blog ha messo a disposizione dei suoi lettori una sezione di ebook scaricabili gratuitamente. Si tratta di racconti e saggi che vi consiglio caldamente di leggere. Quello che, però, voglio presentarvi è il volume Scrittura per il web.

Questo ebook raccoglie una serie di articoli pubblicati da Imperi sul suo blog, tutti inerenti il web writing. Non si tratta della solita guida, ma di un vademecum pratico e immediato sui principali argomenti che è indispensabile conoscere quando si comunica attraverso la rete.

Dalla scelta dell'argomento a quella del titolo, passando per l'impaginazione del post e la struttura dei contenuti. Questo ebook offre una panoramica che ogni blogger deve assolutamente conoscere. Al termine trovate anche una serie di esercizi pratici da svolgere per migliorare le vostre competenze.

Perché vi consiglio questa risorsa? Perché, nonostante questi temi facciano parte della mia quotidianità, Scrittura per il web è stata una lettura utile e piacevole. Ho potuto focalizzare l'attenzione sugli elementi essenziali di un testo per la rete e, se devo essere sincera, ho persino svolto qualche esercizio per cercare di rendere più efficace la mia scrittura.

Ricapitolando sono questi i benefici che, secondo me, si possono trarre dalla lettura di questo ebook:
  1. imparare le regole di base della scrittura per il web;

  2. dotarsi di una check-list che ci permette di verificare l'efficacia dei nostri testi;

  3. avere sempre a disposizione un manuale operativo da consultare quando siamo incerti rispetto a determinati passaggi;

  4. migliorare la propria scrittura attraverso le esercitazioni proposte.


Conclusioni

Scrivere per il web, così come bloggare, richiede una preparazione specifica che deve necessariamente passare attraverso lo studio delle regole di base della disciplina. Ecco perché ho deciso di creare la nuova rubrica Risorse utili: un appuntamento in cui vi presento materiale e strumenti per approfondire le tematiche legate alla comunicazione digitale.



E voi, cosa ne pensate?

Siete d'accordo quando dico che il blogger deve conoscere le regole di scrittura per il web? Voi come avete fatto per apprenderle? Conoscevate questo ebook? Se sì, come vi è stato utile?

17 commenti:

  1. Prima di tutto grazie mille per la recensione al mio ebook, è stata una bella sorpresa :)

    Come sai, sono totalmente d'accordo su quanto hai scritto. Credo che per molti aprire un blog sia solo iscriversi a Blogspot o Wordpress e in 5 minuti lanciare il blog online. Quella è solo la parte tecnica, però.

    Un blog è una piattaforma online, dunque è impensabile scrivere su un blog senza conoscere le regole della scrittura per il web e le varie dinamiche della comunicazione digitale.

    Purtroppo non tutti riescono a capire questo concetto e preferiscono continuare a sbagliare piuttosto che fermarsi a riflettere e imparare.

    Un post che andrebbe stampato e consegnato al 90% dei blogger italiani.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Figurati, Imperi :)

      Ho letto il tuo ebook con piacere e l'ho trovato davvero utile. Per questo mi sembrava sensato inaugurare la sezione risorse utili segnalandolo.

      La pensiamo allo stesso modo sull'argomento e credo che alcuni non si espongano solo perché si tratta di una posizione un tantino scomoda ed estremista, in un certo senso.

      Comunque ho approfittato dell'occasione per ribadire la mia opinione, nella speranza che qualcuno leggendo voglia riflettere a riguardo.

      Elimina
    2. Credo tu abbia ragione sul fatto che si tratta di una posizione scomoda ed estremista, la nostra.

      In fondo, per scrivere per il web correttamente bisogna studiare, imparare, provare e io sono convinto che la maggior parte dei blogger italiani sia come la maggior parte degli scrittori alle prime armi italiani: blogging e scrittura sono visti come un'arte senza regole perché dettata dal proprio intimo e dalle proprie sensazioni. Non so se sono riuscito a spiegarmi.

      Elimina
    3. PS: non sapevo che avessi fatto gli esercizi :)
      Grazie.

      Elimina
    4. Sì, ho fatto gli esercizi ;)

      La tua posizione risulta chiarissima e condivisibile. Bisognerebbe pensare a un modo per farla circolare...

      Elimina
    5. Hai ragione. Pensiamoci e tiriamo fuori qualche idea.

      Elimina
  2. Ho letto il libro di Daniele e l'ho trovato molto utile.
    La scrittura per il web richiede fatica, impegno, pazienza.
    Non bisogna arrendersi alle prime difficoltà, tutti sbagliamo.
    Con la pratica e lo studio le cose migliorano in fretta.
    Saluti :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ivano, grazie per aver letto la mia guida. Mi fa piacere ti sia stata utile :)

      Elimina
    2. Ciao Ivano,
      hai ragione: scrivere per il web richiede impegno e determinazione.

      Sono felice che tu abbia trovato utile l'ebook di Imperi. In effetti, si tratta di una risorsa ben fatta e approfondita.

      A presto!

      Elimina
  3. "Scrittura per il web" di Daniele Imperi....ce l'ho!!! Però non ho ancora avuto modo di leggerlo.
    Per rispondere alle tue domande, non credo di aver ancora appreso le regole di scrittura per il web.
    Sono convinto di scrivere in maniera decente, in italiano. Ma senza il confronto con chi è più bravo non si può mai sapere con certezza :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Roberto,
      il tuo è l'atteggiamento giusto: hai voglia di imparare e ti metti in gioco. Questo ti permette di crescere e di migliorare.

      Presto il lancio di un progetto che immagino ti interesserà ;)

      Elimina
  4. Io ho aperto il mio blog per condividere i miei racconti con potenziali lettori, ma mi endo conto di non essere appetibile. Probabilmente molto è dovuto al fatto che sono piuttosto incostante... Sto cercando di tirare le somme e vedere se riesco a costruire qualcosa di decente o se è meglio lasciare perdere... Il tuo post diventa, così, davvero utile.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, mi sembra che le motivazioni siano buone. Magari ti serve solo la spinta necessaria per correggere il tuo percorso.

      Io credo che ogni progetto web possa essere migliorato. Anzi, rinnovarsi può essere la chiave per trovare maggiore soddisfazione.

      Se avessi bisogno di qualche consiglio, per quel che vale, conta pure su di me. So che non è molto, ma un parere esterno potrebbe aiutarti a vedere il tuo blog in maniera diversa.

      Grazie della visita :)

      Elimina
    2. Grazie a te per la disponibilità. In realtà sbirciando in giro per il blog, mi sa che un aiutino l'ho già trovato!

      Elimina
  5. Ciao Cristina, leggendo questo post mi è venuto il panico. Sono una giornalista spagnola che abita in Italia da quattro anni ormai. è da mesi che pianifico la creazione di un blog in italiano con la consapevolezza dei miei limiti nella vostra lingua. Cosa pensi? si può fare un blog di qualità scrivendo in una lingua che non si domina nella sua totalità?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lejana,
      benvenuta sul blog!

      Quella che mi fai è una domanda interessante. Vedi, sarebbe preferibile conoscere bene una lingua quando si decide di aprire un blog.

      Nel tuo caso non mi sembra ci siano grossi problemi. Anzi, potresti puntare su un linguaggio semplice e immediato, approfittando dell'occasione per migliorare il tuo italiano.

      Quindi, direi che hai tutte le carte in regola per tentare :)

      Elimina

Caro lettore, commentando dichiari di aver letto e accettato la privacy policy di questo blog.